Estate

C’è un giardino chiaro, fra mura basse,
di erba secca e di luce, che cuoce adagio
la sua terra. È una luce che sa di mare.
Tu respiri quell’erba. Tocchi i capelli
e ne scuoti il ricordo.
Ho veduto cadere
molti frutti, dolci, su un’erba che so,
con un tonfo. Così trasalisci tu pure
al sussulto del sangue. Tu muovi il capo
come intorno accadesse un prodigio d’aria
e il prodigio sei tu. C’è un sapore uguale
nei tuoi occhi e nel caldo ricordo.
Ascolti.
Le parole che ascolti ti toccano appena.
Hai nel viso calmo un pensiero chiaro
che ti finge alle spalle la luce del mare.
Hai nel viso un silenzio che preme il cuore
con un tonfo, e ne stilla una pena antica
come il succo dei frutti caduti allora.

Cesare Pavese

L’altalena

L’altalena

È un incantesimo.


L’alito di vita,
fresco e frizzante,
sul volto.
Preme, spinge,
s’imbriglia
tra i fili d’argento
lucenti,
sottili e leggeri.
Raggi luminosi
accarezzano gli occhi.
Di fronte,
il mare.
Un’intensa emozione blu.
Sì vola,
all’indietro.
La bellezza
ha una nuova prospettiva.
Lo sguardo
abbraccia l’infinito.
La rincorsa,
ci sospinge
con forza,
per volare ancora.
Assomigli alla vita:
uno sguardo
e un volo in avanti.
Un salto e uno sguardo
all’indietro.
Pronti per un nuovo palpito.

Si vola!
Portami su,
verso un bagno di cielo.

Ornella

Emma

Ti ho vista,
vestita di nero.
Suonavi il violino,
il mio strumento preferito.
Le corde vibravano al tocco dell’archetto,
ma non sentivo
nessuna melodia,
nessun suono.
Mi rimane di te
solo l’immagine:
bella, affascinante, seria.
Nessuna musica
è giunta al mio orecchio.
Ti sei alzata
e te ne sei andata,
avvolta nel tuo nero abito.
Oggi, so il perché.
Ornella

Sogno o son desta?

Dentro la testa,
sogno o son desta?
Un brulicare intenso di pensieri, emozioni, idee spettinate, scompigliate Arruffate, come una chioma.
A volte
vorrei ricomporvi un po’, mettervi a nanna,
come si fa con i bambini
dopo una lunga, intensa e felice giornata.
Al risveglio vi riabbraccerei una ad una.
Siete il respiro della vita, la forza motrice.
Stancante, ma viva e vivace. Ornella

Amore

“I vostri figli non sono i vostri figli.
Sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.
Nascono per mezzo di voi, ma non da voi.
Dimorano con voi, tuttavia non vi appartengono.
Potete dar loro il vostro amore, ma non le vostre idee,
perché loro hanno le loro proprie idee.
Potete dare una casa al loro corpo, ma non alla loro anima,
perché la loro anima abita la casa dell’avvenire,
che voi non potete visitare nemmeno nei vostri sogni.
Potete sforzarvi di tenere il loro passo, ma non pretendete
di renderli come voi.
Perché la vita non torna indietro, né può fermarsi a ieri.
Voi siete l’arco dal quale, come frecce vive, i vostri figli,
sono lanciati in avanti.
L’Arciere mira al bersaglio sul sentiero dell’infinito, e
covi tiene tesi con tutti il suo vigore affinché le sue frecce
possano andare veloci e lontane.
Lasciatevi tendere con gioia nelle mani dell’Arciere,
poiché egli ama in egual misura le frecce che volano
e l’arco che rimane saldo.”
Kahlil Gibran

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

Brezza d'essenza

Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono.

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, viaggiare, ricordare e forse sognare.

Oh my bridge

"Il bridge è come il sesso: se non hai un buon partner, meglio che tu abbia una buona mano."

Endless dreams and boundless imaginations!

We only live once. Hence, let's not stop dreaming

@iobiz

Scrivo piccoli libri

DIARIO DI BORDO

PER LIBERI VIAGGIATORI E TURISMO ESPERIENZIALE

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Paola Pioletti

L'ordine delle mie cose

Mila Detti

"Antes y después el mundo se ha hecho pedazos y hay que nombrarlo de nuevo, dedo por dedo, labio por labio, sombra por sombra." Julio Cortazar.

Aventuras de um garoto nada comum

Hey me chamo Gustavo e aqui compartilho alguns momentos da minha vida. Sou um garoto tranquilo, sem nada a declarar, sempre na minha, talvez eu seja egoísta, de poucos amigos, mas com muita história p'ra contar sou reservado, louco, um pouco tímido e meio paradão, enfim continuo aqui, sentadinho no sofá sendo um garoto chato, preguiçoso e dorminhoco. |BJS DE LUZ|E-mail: gustavosimthcooper@gmail.com

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

daneelyunus

This site is about the knowledge of different categories such as education, , health, mobiles, and tourism

Noon-Public

Escritor ocasional ✒️, y un apasionado de la historia 📖

Federico Cinti

Momenti di poesia

Shristy Singh

Adding Creativity Through Brush...........

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: