Sponsored Post Learn from the experts: Create a successful blog with our brand new courseThe WordPress.com Blog

Are you new to blogging, and do you want step-by-step guidance on how to publish and grow your blog? Learn more about our new Blogging for Beginners course and get 50% off through December 10th.

WordPress.com is excited to announce our newest offering: a course just for beginning bloggers where you’ll learn everything you need to know about blogging from the most trusted experts in the industry. We have helped millions of blogs get up and running, we know what works, and we want you to to know everything we know. This course provides all the fundamental skills and inspiration you need to get your blog started, an interactive community forum, and content updated annually.

Risveglio

“Qualunque fiore tu sia, quando sarà il tuo tempo, sboccerai. Prima di allora una lunga e fredda notte potrà passare. Perciò sii paziente verso quanto ti accade e curati e amati senza paragonarti o voler essere un altro fiore, perché non esiste fiore migliore di quello che si apre nella pienezza di ciò che è. E quando ciò accadrà potrai scoprire che andavi sognando di essere un fiore che aveva da fiorire”.

Daisaku Ikeda

Amo la forza delicata della natura. Irrompe con un germoglio la spessa coltre della terra. Ornella

Amo

Amo la semplicità delle piccole cose, i dettagli: uno scorcio di cielo, il profumo dei panni, i colori delle vie, dei mercati.
Amo sfiorare e accarezzare con lo sguardo posti vissuti che odorano di vita presente, e passata. Le mura, le case, le tende alle finestre, protettrici d’intimità.
Se potessi dipingere,
oggi il cielo sarebbe la mia tela: diventerebbe un groviglio di fili colorati, talvolta scuri.
E nello sfondo,
quel senso di pace e serenità
che solo l’azzurro del cielo
sa regalare.
Ornella

Grazie

Oggi sono sette anni che sono qui e da alcuni anni, dopo vari tentennamenti, con blog pubblico. Grazie a WordPress, a quanti vi collaborano e a tutti coloro che mi seguono. Stare qui è entrare nel mio piccolo spazio dove condividere alcune passioni con chiunque passi di qui, anche solo per una volta. È molto bello e piacevole. Si creano legami, uniti da passioni e atteggiamenti comuni: i libri, la lettura, la poesia, le immagini, l’arte, la sensibilità, l’altruismo, la gentilezza, la cordialità, la voglia di imparare. Tutto ciò sotteso ad un unico filo conduttore: il rispetto per il lavoro di ciascuno e la condivisione. Grazie a voi, tutti!

Ornella ❤️😘

Sulla Luna

“Sulla Luna, per piacere,
non mandate un generale:
ne farebbe una caserma
con la tromba e il caporale.

Non mandateci un banchiere
sul satellite d’argento,
o lo mette in cassaforte
per mostrarlo a pagamento.

Non mandateci un ministro
col suo seguito di uscieri: riempirebbe di scartoffie
i lunatici crateri.

Ha da essere un poeta
sulla Luna ad allunare:
con la testa nella Luna
lui da un pezzo ci sa stare…

A sognar i più bei sogni
è da un pezzo abituato:
sa sperare l’impossibile
anche quando è disperato.

Or che i sogni e le speranze
si fan veri come fiori,
sulla Luna e sulla Terra
fate largo ai sognatori!

Gianni Rodari

Lock

Riflessione personale

Una nuova chiusura delle scuole significherebbe segnare indelebilmente la vita, la crescita personale, sociale e relazionale delle nuove generazioni. In nome del bene comune nessuno sarà responsabile, ma ciascuno subirà conseguenze importanti che incideranno nella visione della vita, nella fiducia verso gli altri, nella speranza, nel futuro. Tolte queste basi fondamentali per la crescita armoniosa di ognuno, si delinea il rischio di generazioni fragili, che difficilmente si sentiranno sicure nell’affrontare i momenti difficili o importanti che la vita riserva. Chi porta una mascherina invisibile, lo sa bene. Se i problemi ci sono, ma non riguardano le scuole, se non di riflesso, vanno affrontati. Si è tolto fin da subito tutto ciò che nutre le nostre anime: la scuola, la musica, il teatro, il cinema e tutti quei luoghi che consentono di prenderci cura in modo amorevole di noi stessi. Eppure, anche se non è andato tutto bene come ci dicevano, l’Italia intera ha attinto forza proprio da questi canali: dai balconi e dai terrazzi ha cantato, recitato, ricordato ciò che rende speciale il nostro Paese e che ci tiene uniti tutti, da Nord a Sud. Tale decisione, seppur sofferta, e forse necessaria, temo tolga l’unico luogo che, insieme alla famiglia, educa, istruisce e forma coscienze responsabili, attente al rispetto di sé e dell’altro, indispensabili soprattutto nella situazione pandemica che stiamo vivendo. Senza dimenticare la catastrofe economica che rischia di travolgere milioni di famiglie.
Lasciate aperto il nostro Giardino Magico.

Ornella

Tutti i diritti di questo contenuto sono riservati. ©

Immagine: foto dell’opera di Paul Klee, Giardino Magico, 1926(Guggenheim, Venezia)